Site icon Forza Italia Toscana

Prato, Mazzetti: interrogazioni sulla sicurezza

Mazzetti appalti attacchi Tari edilizia rincaro scarti tessili reddito di cittadinanza sisma condanna fisco caro bollette Toscana catasto inchiesta superbonus Dl infrastrutture neutralità PNRR Prato energia Governo credito codice della strada trasporti
Condividi!
Prato, la deputata di Forza Italia Erica Mazzetti: “Impegno più deciso su sicurezza: interrogazioni a Ministero Difesa e Interno”

Interrogazione di Erica Mazzetti, Deputata FI, al Ministro della Difesa e dell’Interno. “La sicurezza a Prato è in costante deterioramento, come dimostra la classifica del Sole 24 Ore, e le infiltrazioni della criminalità organizzata, sempre più capace di inserirsi nelle aziende, raggiungono proporzioni allarmanti, destinate ad aggravarsi con la crisi economica”, afferma.

“Le Forze dell’Ordine, che dobbiamo sempre ringraziare, stanno facendo il massimo per quanto loro possibile – aggiunge Mazzetti – ma i segnali sono preoccupanti e richiedono un intervento più organico da parte dei Ministeri”.

“Prato – rimarca – dà un contributo essenziale all’economia toscana, è la terza città del Centro Italia e c’è una forte presenza di comunità di origini straniere, ci sono stati degli interventi ma, vista la situazione, non sono affatto sufficienti”.

“I presidi delle Forze dell’Ordine – spiega – risultano concentrati nella zona Est della città, lasciando pressoché sguarnite vaste fette di un territorio di per sé complesso, cittadino e provinciale, che richiederebbe una organica presenza attraverso una più razionale distribuzione delle risorse e delle strutture come commissariati e caserme delle Forze dell’Ordine; nel frattempo, l’amministrazione non sembra più avere il controllo della città”.

Per questo, con la sua iniziativa parlamentare, Mazzetti intende chiarire: “quali iniziative intendano adottare per implementare i presidi e la presenza delle Forze dell’Ordine nella città di Prato e in provincia, razionalizzandone la distribuzione per arginare i crescenti fenomeni criminali”.

“Prato non può essere considerata solo per il numero degli abitanti in sé ma per la sua particolarità, la grande concentrazione di aziende e di etnie: il grande impegno di coordinamento svolto dal Prefetto e dal Questore ha bisogno di un supporto maggiore da parte del governo”, conclude.

Coordinamento regionale Forza Italia Toscana

Condividi!
Exit mobile version